17 Giugno 2024

Indossare il camice

Indossare un camice

La Rivincita del Camice: Infermieri e Oss Festeggiano il Tempo di Vestizione

In un colpo di scena che ha del cinematografico, trecento eroi in camice bianco dell’Azienda Sanitaria di Macerata hanno ottenuto giustizia! Dopo anni di attesa, il tempo speso per trasformarsi da civili a supereroi della sanità, indossando la divisa, è stato finalmente riconosciuto come tempo lavorativo retribuito. È una vittoria non solo per i portafogli, ma anche per il principio che il tempo dedicato alla cura della salute inizia non appena si allaccia il primo bottone della divisa.


La Cisl Funzione Pubblica delle Marche, armata di legge e buon senso, ha guidato questi lavoratori attraverso le intricate giungle della burocrazia fino alla terra promessa di un accordo sindacale. Con un colpo di penna, la dirigenza ha accettato di pagare il 98% delle somme dovute, basandosi su due sentenze che hanno fatto storia cinque anni fa. È come se avessero detto: “Abbiamo capito, il vostro tempo vale oro, soprattutto quando si tratta di vestirsi per salvare vite”.<br />
Ma non tutti sono pronti a festeggiare con confetti e stetoscopi. Circa 150 ricorrenti stanno tenendo duro, chiedendo il pagamento pieno, interessi inclusi. È una questione di principio, come dire: “Vogliamo ogni centesimo, perché ogni minuto passato a infilarsi questi pantaloni sterili conta!”

E mentre la maggior parte dei dipendenti ha già iniziato a sognare cosa fare con quei mille a quattromila euro in più, la Fp Cisl guarda al futuro, sperando di estendere questo riconoscimento a tutti i lavoratori. Perché, alla fine, ogni minuto passato a prepararsi per la battaglia contro germi e malattie merita di essere onorato.

In conclusione, questa vicenda ci insegna che la perseveranza paga, e che anche il tempo speso a indossare un camice può essere un investimento nel futuro. Per gli infermieri e gli Oss di Macerata, il tempo di vestizione non sarà più un momento rubato, ma un tributo alla loro dedizione e al loro impegno quotidiano. E per noi, è un promemoria che il valore del lavoro non si misura solo in ore, ma anche in dignità e rispetto. 🩺✨

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.