17 Giugno 2024
Il magnesio contenuto negli anacardi ha proprietà benefiche nella regolazione della pressione e del colesterolo ed inoltre apporta benefici alle ossa

Anacardio proprietà ed economia

L’anacardio è una specie arborea della famiglia delle Anacardiaceae.

È coltivato per la produzione della sua noce, l’anacardio e del suo falso frutto, chiamato maragnone o cagiú.

Lo sfavorevole cambio euro-dollaro fa crollare del 15% il valore delle importazioni di frutta secca in Italia. Un dato significativo se si considera che la bilancia commerciale del Belpaese, in questo settore è negativa.

Il prodotto che ha subito il maggiore aumento è l’anacardio, non tanto per via del cambio valutario quanto per il fatto che, alla crescente richiesta di mercato, il Brasile, che è uno dei principali produttori mondiali, negli ultimi due anni ha avuto pessimi raccolti a fronte di una crescente domanda interna.

Nel gioco del cambio valutario, la differenza oggi si gioca sulla provenienza dei prodotti dal momento che – come è noto – la frutta secca prodotta in contro stagione nell’emisfero sud, viene liquidata a prezzi inferiori (-5%) rispetto a quella dell’emisfero nord anche se i volumi prodotti a sud sono ancora inferiori del 10%.

le proprietà dell’anacardo

Composizione Chimica dell’anacardio

Sono composti per il 5,2 % da acqua, per il 43,80 % da grassi, 18,2 % da proteine, 23,50 % da amido, 3,3 % da fibre alimentari, zuccheri e ceneri.

Questi i minerali: potassio, fosforo, sodio, magnesio, zinco, rame, manganese, selenio, ferro.

Per quanto riguarda le vitamine gli anacardi contengono alcune vitamine del gruppo B ( B1, B2, B3, B5 e B6 ), vitamina K e, in piccola percentuale, vitamina C e vitamina E.

Questi gli aminoacidi: acido glutammico, acido aspartico, cistina, arginina, alanina, isoleucina, lisina, metionina, prolina, serina, tirosina, treonina, triptofano, valina, istidina, glicina e fenilalanina.

Proprietà e Benefici dell’anacardio

Diabete Tipo 2

Secondo uno studio condotto all’Università di Montreal (Canada) e l`Università di Yaoundé (Camerun) gli anacardi sarebbero in possesso di proprietà in grado di apportare benefici nei soggetti con diabete di tipo 2. Infatti questi frutti sarebbero in grado di aiutare le cellule muscolari ad assorbire gli zuccheri.

Riducono il Colesterolo

Questi frutti sono ricchi di acidi grassi monoinsaturi come l’acido oleico e l’acido palmitico. Questi componenti si rivelano molto utili per ridurre il tasso di colesterolo cattivo HDL e per aumentare la percentuale di colesterolo buono LDL. Le ultime ricerche scientifiche ci suggeriscono che la dieta mediterranea che è ricca di acidi grassi monoinsaturi aiuta a prevenire le malattie legate al cuore e l’ictus.

Dolori Articolari

Il selenio è un micronutriente importante ed agisce come co-fattore per gli enzimi antiossidanti mentre il rame contrasta i problemi articolari.

Buona Fonte di Magnesio

Il magnesio contenuto negli anacardi ha proprietà benefiche nella regolazione della pressione e del colesterolo ed inoltre apporta benefici alle ossa. Il magnesio è anche utile per il buon funzionamento del sistema nervoso.

 

 

Degenerazione Oculare

Gli anacardi contengono zeaxantina, un importante pigmento con proprietà antiossidanti tra le cui funzioni vi è quella di filtrare i raggi UVA a livello della retina. In questo modo aiuta a prevenire la degenerazione oculare tipica dell’età avanzata.

Radicali Liberi

Contengono anche una buona quantità di ferro che è molto importante per la salute del nostro organismo; in particolar modo contrasta l’attività dei radicali liberi.

Uso dell’anacardio

 

In Italia l’anacardio è un frutto poco conosciuto e poco utilizzato mentre è molto usato nella cucina orientale (in Thailandia e Cina è famoso il pollo agli anacardi). Gli anacardi possono essere consumati in vari modi: tostati e salati come snack, sotto forma di crema come il burro d’arachidi, oppure aggiunti a vari tipi di piatti come le insalate, il riso e le carni magre.

Ottimi anche se utilizzati per la preparazione di dolci come torte e biscotti.

Anacardi e Calorie

100 grammi di anacardi si ha una resa calorica pari a 553 calorie.

La dose giornaliera consigliata è di 30 grammi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.