17 Giugno 2024

Il fatto dei tre centri medici abusivi

centri medici abusivi universoss

Un imprenditore è stato colto in fragrante dai carabinieri del Nas per aver aggirato le norme a tutela della salute pubblica perché aveva avviato abusivamente tre  ambulatori  polispecialistici: a San Sperate, Capoterra e Sestu.

centri medici abusivi universoss

Le indagini sono iniziate nel mese di Settembre, dopo verifiche che evidenziavano operazioni di trasporto sangue non congruenti con gli specifici bacini di utenza posti sotto osservazione. Da qui la clamorosa scoperta dei centri che abusivamente  raggiravano le norme di legge che impongono la diagnosi della disfunzione da parte dei medici specialisti, la prescrizione medica dell’ausilio ortopedico costruito su misura, nonché l’intervento del tecnico ortopedico specializzato nella costruzione degli ausili.

centri medici abusivi universoss

Non solo l’imprenditore è stato denunciato, ma anche altre quattro persone  per aver eseguito prestazioni sanitarie con esami baropodometrici, finalizzate alla realizzazione di ausili ortopedici su misura (ortesi del piede), in assenza delle figure professionali necessarie (tecnici ortopedici) e in assenza di prescrizioni medico-specialistiche.

Sono state interrotte tutte le attività illecitamente intraprese. C’è stato il sequestro preventivo delle tre strutture abusive, delle attrezzature e dei numerosi dispositivi medici, il tutto per il valore di 1 milione di euro.


I cittadini non riescono più a fidarsi dei centri medici, dopo i casi di strutture abusive.

La tutela dei cittadini viene meno, perché le cose vengono scoperte sempre quando le attività sono state avviate da mesi.
Nel mentre i poveri cittadini, che credevano che le attività fossero tutte in regola, sono stati truffati. Tutto è stato fatto in assenza di prescrizione medico- specialistiche e in assenza di medici ortopedici.

Tutto questo perché non si fanno controlli a monte, ma solamente se e quando si nota qualcosa di strano. Tutto questo a discapito dei poveri cittadini che, come in questo caso, hanno dovuto subire il rischio di avere protesi senza che il medico specialistico abbia analizzato il loro caso. E sicuramente la loro protesi sarà da rifare.

Tutto questo per colpa di imprenditori senza scrupoli che pensano solo al loro tornaconto, senza curarsi del fatto che le loro attività illecite possano portare danni alla salute dei cittadini che hanno avuto fiducia nei loro centri medici.

Non è l’unico caso di studio medico abusivo in Italia

Sono numerosi i fatti di cronaca che ci raccontano di studi medici abusivi. Un altro esempio è dell’ 11 Novembre 2022 : un centro per agopuntura made in China senza le relative autorizzazioni. Un ambulatorio medico gestito da un cittadino cinese, dove venivano praticate la massoterapia e l’agopuntura in assenza del titolo abilitativo e delle previste autorizzazioni della Asl e del Comune di Putignano (Bari) è stato scoperto dalla Guardia di Finanza in un seminterrato. Il titolare del centro è stato sorpreso mentre praticava un trattamento di agopuntura. Al momento dell’intervento dei militari nel locale c’erano molti clienti in attesa. Nel seminterrato sono stati sequestrati oltre 25.000 prodotti, privi di tracciabilità, quali aghi per agopuntura, medicinali e integratori a base di erbe di provenienza cinese, per un valore complessivo stimato di circa 150.000 Euro. Il titolare del centro è stato denunciato per esercizio abusivo della professione medica. Sono stati sottoposti a sequestro preventivo d’urgenza i locali adibiti a sala massaggi, completi di attrezzature (lettini, lampade riscaldanti e sterilizzatori) e a sequestro probatorio gli aghi e i medicinali.

Sembra che questi fatti siano all’ ordine del giorno: e noi cittadini non possiamo più fidarci dei centri medici? Dobbiamo avere solo fiducia nei carabinieri del Nas che lavorano ogni giorni per tutelarci da imprenditori che di certo non pensano alla salute dei cittadini, ma sono solo abbagliati dai soldi che si possono ottenere senza rispettare le leggi che sono state scritte apposta per tutelare la salute di tutti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.